Brexit Kevin Cummins/Getty Images

Una tragedia britannica in un atto unico

OXFORD – Dicono che la notte di giovedì sia stata epocale per chi ha lottato affinché la Gran Bretagna uscisse dall’Unione europea e voltasse le spalle al ventunesimo secolo. Su questo, almeno, sono d’accordo. Come scrisse Cicerone: “O, quale giorno infausto e disgraziato fu quello”. 

La decisione di uscire dall’Ue dominerà la vita britannica per il prossimo decennio, se non anche oltre. Si può dibattere sulla precisa entità dello shock economico sia a breve che a lungo termine, ma è difficile immaginare un’altra situazione in cui il Regno Unito possa diventare più povero e meno significativo nel mondo. Molti di coloro che sono stati incoraggiati a votare per la loro “indipendenza”, o presunta tale, scopriranno che, lungi dall’ottenere la libertà, hanno perso il lavoro.     

Allora, perché è successo?

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/zgNIdpF/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.