Visioni sostenibili

NEW YORK – Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon sta mobilitando l’azione globale per la grande sfida della nostra epoca: lo sviluppo sostenibile. È un appello cui il mondo deve dare ascolto.

Alle economie non basta più crescere. Dobbiamo porre fine anche all’estrema povertà, un obiettivo da raggiungere entro il 2030. Dobbiamo gestire l’economia per proteggere invece che per distruggere l’ambiente. E dobbiamo promuovere una distribuzione più equa della prosperità, piuttosto che una società divisa tra i molto ricchi e i molto poveri.

Utilizziamo il termine “sviluppo sostenibile” precisamente per indicare la crescita economica che mette fine all’estrema povertà, aumenta l’inclusione sociale e garantisce un ambiente sano. Purtroppo, il mondo è fuori strada.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/E7KEZnX/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.