Bloomberg/ Getty Images

La seconda chance dell’America con l’India

NEW YORK – La visita del Primo Ministro indiano Narendra Modi a Washington Dc, nel mese di giugno, ha attirato poca attenzione da parte del pubblico al di fuori dell’India. Eppure diplomatici e militari in Asia e altrove stavano seguendo attentamente la vicenda. Per una buona ragione: la riconciliazione tra le due democrazie più popolate a livello mondiale potrebbe forgiare il futuro del mondo.

Vale la pena notare che nel suo discorso davanti al Congresso degli Stati Uniti, Modi ha pronunciato la parola “partner” o “partnership” non meno di 15 volte. La dichiarazione congiunta ufficiale rilasciata dai due governi descriveva l’India come un “Importante Partner di Difesa” degli Stati Uniti, adatto a tecnologie avanzate con applicazioni militari.

La relazione tra India e Stati Uniti è passata da un freddo distacco a una vicinanza strategica nel corso di una generazione – in un batter baleno per la geopolitica. I fattori alla base di questo cambiamento meritano attenzione, perché molti di questi fattori potrebbero portare i due Paesi sempre più vicini.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/wPKebNR/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.