stiglitz258_GettyImages_doctorcheckupondollarsign Getty Images

Dopo il Neoliberismo

NEW YORK – Che tipo di sistema economico è più favorevole al benessere umano? Tale questione è giunta a caratterizzare l’epoca attuale, perché, dopo 40 anni di neoliberismo negli Stati Uniti e in altre economie avanzate, sappiamo cosa non funziona.

L’esperimento neoliberista – riduzione delle tasse sui ricchi, deregolamentazione dei mercati del lavoro e dei prodotti, finanziarizzazione e globalizzazione – è stato un clamoroso fallimento. La crescita è inferiore rispetto a quella registrata nei venticinque anni successivi alla seconda guerra mondiale, e la maggior parte di essa si è accumulata ai vertici della scala dei redditi. Dopo decenni di redditi stagnanti o addirittura in calo per coloro che si trovano più in basso, il neoliberismo deve essere dichiarato morto e sepolto.

In corsa per succedergli ci sono almeno tre principali alternative politiche: il nazionalismo di estrema destra, il riformismo di centro-sinistra, e la sinistra progressista (con il centro-destra che rappresenta il fallimento neoliberista). Eppure, con l’eccezione della sinistra progressista, tali alternative rimangono vincolate ad una qualche forma di ideologia decaduta (o che dovrebbe esserlo).

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/AJvPYH4it