2229120446f86f380ece4a21_pa625c.jpg Paul Lachine

Una mancata ripresa globale

NEW HAVEN – L’economia globale rivive per la seconda volta in meno di due anni i timori di una nuova battuta d’arresto. Dobbiamo farci l’abitudine. In un mondo post-crisi, questi sono i segnali di una mancata ripresa.

La ragione è semplice. Il classico ciclo economico poggia su un naturale meccanismo di buffer o cuscinetto che è in grado di assorbire i colpi inaspettati. Più profonda è la caduta, più forte sarà la ripresa, e maggiori le forze di rinascita sostenibile. Le vigorose riprese a V hanno una resistenza integrata che consente loro di liberarsi degli shock in modo relativamente semplice.

Una ripresa post-crisi è però tutt’altra cosa. Come hanno dimostrato Carmen Reinhart e Kenneth Rogoff nel loro libro Questa volta è diverso, le riprese post-crisi, sul fronte produzione e occupazione, tendono ad essere decisamente inferiori ai livelli standard.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/r539pMBit