10

La politica americana da terzo mondo

CAMBRIDGE – Con le elezioni presidenziali al termine, gli Stati Uniti possono finalmente prendersi un attimo di respiro dalla campagna elettorale, almeno per un po’ di tempo. Resta però una domanda scomoda: come è possibile che il paese più potente del mondo e la più antica democrazia continua esibiscano un discorso politico più reminiscente di uno stato africano fallito?

Forse è una valutazione troppo dura per le nascenti democrazie africane. Se pensate che esagero, non state prestando la giusta attenzione. Il compiacere i gruppi estremisti, il rifiuto della scienza, le chiare bugie e distorsioni e l’evasione delle vere tematiche che hanno caratterizzato il più recente ciclo di elezioni hanno fissato un nuovo minimo storico per la politica democratica.