0

Un nuovo modello di crescita per l’Asia

MILANO – La percentuale di economia globale concentrata nelle mani dei mercati emergenti (soprattutto asiatici) è cresciuta costantemente negli ultimi decenni. Per i paesi dell’Asia, soprattutto nel caso di Cina e India, che rappresentano i due giganti dell’area, lo sviluppo sostenibile non sarà più una sfida globale, ma una questione nazionale riguardante le strategie di crescita. Questi fatti segnano una profonda trasformazione nella struttura globale delle strategie orientate alla sostenibilità.

Nei prossimi decenni la quasi totalità della crescita mondiale di consumo energetico, urbanizzazione, uso di automobili, viaggi in aereo ed emissioni di carbonio arriverà dalle economie emergenti. Entro la metà del secolo il numero di persone che vivranno in quelle che saranno (per allora) economie ad alto reddito crescerà, passando dal miliardo di oggi a 4,5 miliardi. Nei prossimi 30 anni il Pil globale, che si attesta attualmente a circa 60mila miliardi di dollari, triplicherà.